Navigation Menu
ZHANGJIAKOU

ZHANGJIAKOU

Tra vigne urbane a forma di imbuto

luglio 122017

Zhangjiakou (张家口) è una città-prefettura nella provincia di Hebei nel Nord della Cina, a circa 150 km da Pechino. Ha una popolazione di 4,5 milioni di abitanti, e copre un’area di 36 mila chilometri quadrati.

Vai alla scheda»
NANCHANG

NANCHANG

La capitale "rossa"

giugno 102017

Cinta a ovest dai monti Jiuling e a est dal lago Poyang, Nanchang (南昌) è la capitale della provincia meridionale del Jiangxi, nonché uno dei principali snodi ferroviari del sud della Cina. Risulta infatti collegata alle città di Shanghai, Hangzhou e Changsha dall’alta velocità. L’economia locale è trainata perlopiù dalla produzione agricola e da alcuni settori industriali quali l’automotive, l’aeronautica e il comparto chimico e farmaceutico. Ospita due zone industriali di livello nazionale (la Nanchang Export Processing Zone e la Nanchang National High-tech Industrial Development Zone) e due di livello provinciale (la Jiangxi Sanghai Economic and Technological Development Zone e la Nanchang Yingxiong Economic and Technological Development Zone).

Ma Nanchang non è solo hi-tech e modernità. La città infatti vanta 2.200 anni di storia. In tutto sono 78 i siti di interesse storico, tra cui spicca il padiglione Tengwang (滕王阁), costruito nel 653 dal fratello dell’imperatore Taizong dei Tang (618–907) e celebrato dal poeta Wang Bo. Mentre a 30 chilometri dal centro, sui monti Xishan, sorge il palazzo Wanshou (万寿宫) costruito come tempio taoista durante la dinastia Jin (265-420).

Ma è forse il suo passato “rosso” ad aver accresciuto di più la fama della città. Nanchang viene infatti associata sopratutto alla rivolta che nel 1927 (Nanchang Qiyi) segnò la nascita dell’Esercito popolare di liberazione e il primo scontro diretto tra Comunisti e Nazionalisti dopo la rottura del primo fronte unito. Nanchang compare quindi tra le principali mete del “turismo rosso”, quello che prevede la visita di luoghi associati alla storia della Rivoluzione comunista e alla resistenza contro l’invasione giapponese.

 

NOME CINESE: 南昌
POPOLAZIONE: 3,7 milioni
ALTITUDINE: 48 metri slm
COME ARRIVARE: la maggior parte dei treni da Pechino, Shanghai, Xi’an, Chongqing, Shenyang arrivano alla Nanchang Railway Station, a circa 3 km dalla città. La West Railway Station serve invece anche diverse linee superveloci e costituisce una delle fermate lungo la tratta ad alta velocità Shanghai-Kunming.
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA: ottobre, quando si tiene il festival dei granchi.

 

Vai alla scheda»
LUOYANG

LUOYANG

Una delle sette antiche capitali cinesi

marzo 32017

Localizzata nella pianura centrale cinese, attraversata dal fiume Luo, Luoyang (洛阳市) è una delle sette antiche capitali cinesi. La città originale fu costruita nel XI a.C.: e prese il nome di Chengzhou, anche se già nel V millennio a.C. è stata un centro di comunità protoagricole,e verso il III millennio a.C. la piana subì un forte popolamento.

Vai alla scheda»
QINGYAN

QINGYAN

L'antico borgo in pietra azzurra

gennaio 202017

Qingyan (青岩古镇) è uno dei quattro antichi borghi del Guizhou (insieme a Zhenyuan, Bingan e Longli) e sorge 20 chilometri a sud della capitale provinciale Guiyang (circa 50 minuti di macchina). Con un’estensione di 3 chilometri quadrati, il villaggio fu costruito in prima battuta durante il regno di Zhu Yuanzhang, primo imperatore della dinastia Ming (1368–1644), per ragioni militari come base d’appoggio per un esercito permanente. Ma nel corso degli anni ha subito diverse ristrutturazione e ammodernamenti assorbendo elementi dell’architettura di epoca Qing (1644 – 1911).

Vai alla scheda»
HARBIN

HARBIN

La città del Festival internazionale del Ghiaccio

dicembre 32016

Harbin ( 哈尔滨) sorge sul fiume Songhua ed è il capoluogo della provincia dello Heilongjiang, in Manciuria, nella Cina nordorientale. L’inverno ad Harbin è molto rigido, con temperatura media a gennaio intorno ai -20 °C e minime anche inferiori ai -40 °C.

Vai alla scheda»
YAN’AN

YAN’AN

La Mecca del Partito Comunista

novembre 292016

Yan’an (延安), città dello Shaanxi nord-orientale, è famosa per essere stata il punto di arrivo della Lunga Marcia e centro principale del Partito Comunista Cinese tra il 1935 ed il 1948.

Vai alla scheda»
TIANJIN

TIANJIN

La metropoli sede della Concessione italiana

novembre 282016

Tianjin (天津, letteralmente “guado del fiume del paradiso”), conosciuta anche come Tientsin, è una delle quattro municipalità della Repubblica Popolare Cinese.

Vai alla scheda»
CUANDIXIA

CUANDIXIA

Il piccolo villaggio Ming

novembre 182016

Cuandixia 爨底下 (o Chuandixia 川底下) sorge nel distretto occidentale di Mentougou, arroccato sulle montagne a 90 chilometri dalla capitale. Una caratteristica per la quale è noto come il “Potala di Pechino”. Il villaggio è stato costruito in epoca Ming (1368–1644) dal clan degli Han, una famiglia originaria dello Shanxi oggi alla 17esima generazione. Ha poi continuato a prosperare in epoca Qing (1644–1912) grazie al commercio di carbone, pellicce e cereali.

Vai alla scheda»
KARAMAY

KARAMAY

La città delle tempeste di sabbia

novembre 172016

Karamay (克拉玛依, in pinyin Kèlāmǎyī) è una città-prefettura dello Xinjiang settentrionale, a 230 chilometri dal confine con il Kazakistan. Deve il suo nome (“olio nero” in uiguro) ai giacimenti scoperti nell’area negli anni ’50, che l’hanno resa la città più ricca di tutta la Cina in termini di Pil pro capite, secondo dati del 2012. Un primato raggiunto in parte grazie alle piccole dimensioni del nucleo abitativo il cui perimetro è percorribile in bicicletta nell’arco di un’ora. 

Vai alla scheda»
KORLA

KORLA

La città lungo il fiume Kaidu

novembre 162016

Korla, o Kuerle in mandarino (库尔勒), è una città del Xinjiang centrale, capitale della prefettura di Bayin’gholin Mongol, la più grande della Cina estesa grossomodo quanto la Francia. La popolazione locale comprende 23 diverse etnie, di cui le minoranze (i non-Han) compongo il 30,1% del totale. 

Vai alla scheda»
ZHANGYE

ZHANGYE

La Porta del Grande Ovest

novembre 142016

Zhangye (张掖) è una città-prefettura nella provincia del Gansu, al confine con la Mongolia Interna a nord e Qinghai a sud. Zhangye si trova al centro del Corridoio di Hexi.

Vai alla scheda»
JINGDEZHEN

JINGDEZHEN

La Capitale Mondiale della Porcellana

novembre 142016

La città di Jingdezhen (景德镇) si trova nel nord della provincia dello Jiangxi. E’ considerata da oltre un millennio la “Capitale della Porcellana cinese” e a tutt’oggi l’industria della ceramica dà lavoro a quasi la metà della popolazione. Già sotto la Dinastia Tang (618-907 d.C.) si descriveva la città “invasa da forni che collegano un villaggio all’altro, e stufe accese ovunque”.

Vai alla scheda»
LINXIA

LINXIA

La Mecca cinese

novembre 122016

Linxia (临夏市, precedentemente nota come Han, Daohe e Hezhou), è una città-contea capoluogo dell’omonima Prefettura Autonoma Hui. Situata nella valle del fiume Daxia (大夏河), un affluente del fiume Giallo, deve il suo status alla presenza prevaricante della minoranza musulmana Hui, che conta per il 51,4 per cento dell’intera popolazione locale, stimata intorno ai 250mila abitanti. Confina a est con la città di Dingxi, a sud con la prefettura autonoma tibetana di Gannan, a nord con la capitale provinciale del Gansu, Lanzhou, mentre a ovest i monti Anemaqen (阿尼玛卿) fungono da barriera naturale con la vicina provincia del Qinghai. La propaggine settentrionale della municipalità è delimitata dall’altopiano del Loess. 

Vai alla scheda»
CHENGDE

CHENGDE

La residenza estiva degli imperatori

ottobre 232016

Chengde (承德) è una città situata a circa 100 miglia a nordest di Pechino nella provincia dello Hebei, in prossimità del fiume Luan. Nel 1703, quando ancora era conosciuta con il nome di Jehol, è diventata sede della dimora estiva dell’imperatore Kangxi (1654-1722): il Mountain Resort (避暑山庄 bishu shanzhuang), un complesso circondato da giardini per un’ampiezza complessiva di 5,6 kmq (quasi metà dell’intera area urbana) che è stato utilizzato anche dai successori Yongzheng (1678-1735) e Qianlong (1711-1799). Costruita nell’arco di 89 anni, la residenza dava rifugio al Figlio del Cielo nei mesi più caldi dell’anno, per questo la parte meridionale del complesso è stata realizzata sulla falsariga della Città Proibita di Pechino. 

Vai alla scheda»
YARKAND

YARKAND

La "capitale della seta"

ottobre 222016

Yarkand (in cinese Shache 莎车) è una delle 11 contee amministrate da Kashgar, posizionata all’estremo sud del deserto del Taklamakan dove scorre il Yarkand River. E’ stata sede di un antico regno buddhista sorto lungo il ramo meridionale della Via della Seta. Convertita all’Islam nel X secolo con la conquista da parte della dinastia turca dei karakhanidi, nel XVI secolo l’oasi è poi stata incorporata nel khanato di Kashgar, di cui è diventata capitale.

Vai alla scheda»
KAIFENG

KAIFENG

L'antica capitale dei Song

ottobre 202016

L’antica città fortificata di Kaifeng (開封) fu una delle capitali storiche della Cina durante la dinastia Song, che la abbandonò a seguito di un’invasione e per circa 900 anni fu sede di una comunità ebraica, l’unica conosciuta in Cina prima del XIX secolo. Oggi è una città affascinante piena di templi e pagode.

Vai alla scheda»
KUQA

KUQA

La sacra città-stato sulla Via della Seta

ottobre 192016

Kuqa (Kuche in cinese 库车) sorge lungo la strada tra Urumqi e Kashgar. Nota anticamente come Qiuchi, in epoca Tang la città-stato veniva apprezzata per la musica e le danze, oltre ad essere rinomata come centro religioso. Ha dato i natali a Kumarajiva, primo traduttore dei sutra buddhisti dal sanscrito al cinese, nato dall’unione tra un uomo indiano e una principessa di Kuqa. Nel VII secolo la città è stata ricordata nelle memorie del monaco cinese Xuanzang, partito alla volta dell’India per cercare le sacre scritture. Egli ne celebrò i templi e le immense sculture del Buddha, alte 30 metri, poste ai due lati dell’ingresso occidentale.

Oggi merita ancora una visita per il suo bazar, il piccolo centro storico e le rovine nei dintorni.

 

 

 

NOME CINESE: 库车
POPOLAZIONE: 74.632
ALTITUDINE: 1.072 metri slm
COSA VEDERE: grotte di Kiril, la Grande Moschea della città vecchia, il Gran Canyon dei monti Tian Shan, Tempio Subashi Gucheng, palazzo reale di Kuqa.
COME ARRIVARE: l’areoporto dista a 2 km dalla città e offre sette voli settimanali tra Kuqa, Urumqi e Hotan. E’ raggiungibile anche in bus da Urumqi (10 ore) o in treno con partenze al pomeriggio e alla sera.
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA: primavera e autunno.

Vai alla scheda»
MACAO

MACAO

La Las Vegas cinese

ottobre 172016

Macao (澳門), è una delle regioni amministrative speciali della Cina insieme a Hong Kong. Sorge sul lato occidentale del delta del fiume delle Perle, con Hong Kong a est, mentre a nord confina con la provincia del Guangdong. E’ rimasta sotto il dominio del Portogallo dalla metà del XVI secolo fino al 1999, diventando l’ultima colonia europea in Asia. 

Vai alla scheda»
HONG KONG

HONG KONG

Il Porto Profumato

ottobre 172016

Hong Kong (香港), letteralmente “porto profumato”, è una delle due Regioni Amministrative Speciali della Repubblica Popolare Cinese insieme a Macao, contraddistinta da una marcata commistione di elementi orientali e occidentali. Si trova sulla costa meridionale della Cina tra il delta del Fiume delle Perle e il Mar Cinese Meridionale, e viene considerata una delle aree più densamente popolate del mondo – fino al 1993 ha ospitato la cosiddetta Città Murata (Kowloon Wallet City), una piccola e pittoresca baraccopoli sviluppata in verticale, non controllata dal governo, dove emarginati, criminali e poveri hanno vissuto insieme, fianco a fianco.

Il 95% della popolazione locale è di etnia cinese, mentre il restante 5% appartiene ad altri gruppi. Il territorio è composto dall’isola di Hong Kong, dalla penisola di Kowloon, dai Nuovi Territori e da più di 200 isole in mare aperto, di cui la più grande è l’isola di Lantau.

Vai alla scheda»
TORRE DI YUEYANG

TORRE DI YUEYANG

La torre cantata dai poeti

ottobre 132016

La prima costruzione della torre risale al periodo iniziale dei Tre Regni quando lo stato di Wu (吳) inviò lo statista Lu Su (鲁肃) (172–217) ad edificare una struttura di difesa e una flotta nel punto in cui si potesse controllare il lago Dongting e la bocca del suo emissario nel Chang Jiang. Da allora la torre fu più volte ricostruita.

Vai alla scheda»
HAMI
ottobre 132016

Hami (哈密), nota anche come Kumul, è una città-prefettura della provincia dello Xinjiang, situata lungo l’antica Via della Seta.

Vai alla scheda»
JIUQUAN

JIUQUAN

La "fontana di vino"

ottobre 132016

Jiuquan (酒泉, lettaralmente “Fontana di Vino”) è una città-prefettura della Cina nella provincia del Gansu, lungo l’antica Via della seta. È una città moderna e dinamica, anche grazie alla presenza nel suo territorio amministrativo del campo petrolifero di Yumen, della celebre oasi di Dunhuang e del cosmodromo di Jiuquan.

Vai alla scheda»
WUWEI

WUWEI

Lungo la Via della Seta

ottobre 132016

Wuwei (武威) è una città situata nella provincia di Gansu. A nord confina con la Mongolia Interna, a su-ovest con Qinghai. La sua posizione al centro di tre capoluoghi occidentali, Lanzhou, Xining e Yinchuan la rende un importante centro d’affari e di trasporti per la regione.

Vai alla scheda»
HOTAN

HOTAN

Un ponte tra Buddismo e Islam

ottobre 112016

Hotan o Hetian (和田) è una città-oasi dello Xinjiang occidentale, nota per la giada ( e i gelsi. Situata nel bacino del Tarim, ha per secoli svolto un ruolo chiave negli scambi commerciali tra Oriente e Occidente come punto di snodo tra la via della seta meridionale e le rotte che univano India e Tibet all’Asia centrale.

Vai alla scheda»
CHENGDU

CHENGDU

La capitale del Sichuan

ottobre 102016

Chengdu (成都), situata nel sud-ovest della Cina, è il capoluogo della provincia del Sichuan e città sub-provinciale. Più di quattromila anni fa la preistorica cultura dell’Età del Bronzo di Jinsha (金沙) si affermò in questa regione.

Vai alla scheda»
TURPAN

TURPAN

L'antica città-oasi lungo la Via della Seta

ottobre 92016

Turpan (吐鲁番), anche nota come Turfan o Tulufan, è una città-prefettura dello Xinjiang settentrionale nota storicamente per la sua posizione strategica lungo l’antica Via della Seta. Collocata in una fossa tettonica la cui massima profondità raggiunge i 155 m al disotto del livello del mare (il punto più basso della Cina e il secondo più basso del Pianeta), Turpan è rinomata per le temperature elevate e suoi vigneti, concentrati nella parte nordest del centro urbano, dove è possibile passeggiare al fresco riparati dalla vegetazione.

Vai alla scheda»
XIJIANG

XIJIANG

Il Villaggio delle Mille Famiglie Miao

ottobre 92016

Xijiang (西江) è il più grande villaggio esistente del popolo Miao (苗), un vero museo a cielo aperto: Il “Villaggio delle Mille Famiglie di Xijiang” nella provincia del Guizhou. Si compone di più di dieci villaggi che sono stati a lungo abitati da circa 1.300 famiglie Miao.

Vai alla scheda»
CHONGQING

CHONGQING

Una delle città più grandi del mondo

ottobre 92016

Circondata dalla provincia del Sichuan, Chongqing (重庆) è una municipalità della Cina centro-meridionale con una popolazione di circa 32.355.000 abitanti. Essa rappresenta una delle 4 municipalità autonome, parificate al livello provinciale, della Repubblica Popolare Cinese, delle quali è la più popolosa, oltre che la più estesa per superficie. 

Vai alla scheda»
NANNING

NANNING

La capitale del Guangxi

ottobre 92016

Nanning (南宁) è una città-prefettura della Cina, capitale della regione autonoma del Guangxi. Si trova  a 160 km dal confine con il Vietnam

Vai alla scheda»
SHENZHEN

SHENZHEN

L'ex risaia diventata metropoli all'avanguardia

ottobre 92016

Shenzhen (深圳市) è una città sub-provinciale della Repubblica Popolare Cinese appartenente alla provincia di Guangdong nella Cina continentale meridionale.

Vai alla scheda»
HEFEI

HEFEI

La capitale dello Anhui

ottobre 92016

Hefei (合肥) è la capitale della provincia dello Anhui. Situata nella parte centrale della provincia, tra il fiume Yangtze e il Fiume Huai, confina con Huainan a nord, Chuzhou a nord-est, Chaohu a sud-est e Lu’an a ovest.

Vai alla scheda»
XINING

XINING

La capitale del Qinghai

ottobre 92016

Xining (西宁) è la capitale della provincia cinese di Qinghai. Xining ha una storia di oltre 2100 anni; fu un importantissimo centro commerciale del corridoio di Hexi (河西走廊) sulla carovaniera verso il Tibet.

Vai alla scheda»
QINGDAO

QINGDAO

Una città dal fascino mitteleuropeo

ottobre 82016

Conosciuta anche come Tsingtao, la località marina di Qingdao (青岛) si trova nell’est della provincia dello Shandong. Confina con tre città: Yantai a nordest, Weifang a est e Rizhao a sudovest.

Vai alla scheda»
SUZHOU

SUZHOU

La Venezia dell'Est

ottobre 82016

Suzhou (苏州) è una città del Jiangsu, situata lungo la riva del Fiume Azzurro e sulle sponde del lago Taihu. La città è famosa per i suoi canali (è soprannominata la “Venezia di Cina”), i ponti di pietra, le pagode e gli splendidi giardini, che sono diventati un’importante meta turistica.

Vai alla scheda»
SANYA

SANYA

La piccola Hawaii di Cina

ottobre 82016

Sanya (三亚) è una città della Provincia di Hainan. Dopo la capitale, Haikou, è la seconda città più popolata dell’isola.

Vai alla scheda»
CHANGCHUN

CHANGCHUN

La Detroit di Cina

ottobre 82016

Changchun (长春), situata nel nord-est della Cina, è la capitale della provincia del Jilin. E’ considerata la Detroit di Cina, grazie al suo ruolo chiave nel settore automobilistico cinese. 

Vai alla scheda»
SHAOXING

SHAOXING

L'antica capitale del regno Yue

ottobre 82016

Shaoxing ( 绍兴) è una città-prefettura che si trova nella provincia dello Zhejiang. La parte vecchia è ricca di canali con caratteristiche viuzze, ponti ad arco e case bianche.

SUPERFICIE: 9 278 kmq

ABITANTI: 4.912.200

ALTITUDINE: 12 m

ATTRAZIONI TURISTICHE: Orchid Pavilion Scenic Spot, East Lake Scenic Area, Big Buddha Temple of Xinchang.

 

Vai alla scheda»
URUMQI

URUMQI

La capitale dello Xinjiang

ottobre 72016

Ürümqi o Urumqi o anche Urumchi (乌鲁木齐) è la capitale della Regione autonoma dello Xinjiang della Repubblica Popolare Cinese, nonché la città più grande della Cina occidentale e probabilmente di tutta l’Asia Centrale (se si considera ancora il Xinjiang come parte della regione). Mantiene anche il primato di città più lontana dal mare del mondo (2.500 km)  e ospita un decimo di tutta la popolazione della regione autonoma.

Vai alla scheda»
WENQUAN

WENQUAN

Il centro abitato più alto del mondo

ottobre 72016

La cittadina di Wenquan (温泉 “sorgente tiepida”) sorge nella prefettura autonoma mongola e tibetana di Haixi e si contende con La Rinconada in Perù il guinness come centro abitato più alto del mondo: 5100 metri slm. L’abitato è stato costruito nel 1955 per servire la China National Highway 109, che arriva in Tibet.

Vai alla scheda»
HOHHOT

HOHHOT

La capitale della Mongolia interna

ottobre 72016

Hohhot (呼和浩特) è una città del nord della Cina, capitale della regione autonoma della Mongolia Interna. La città fu fondata dal sovrano mongolo Altan Khan nel tardo XVI secolo.

Vai alla scheda»
WUHAN

WUHAN

La Chicago di Cina

ottobre 62016

Wuhan ( 武汉) è il capoluogo della provincia dello Hubei, e la più popolosa città della Cina centrale. Si trova alla confluenza del Fiume Azzurro e del Fiume Han.

Vai alla scheda»
PINGYAO

PINGYAO

Il centro finanziario dell'antica Cina

ottobre 62016

Pingyao (平遥) era il più importante centro bancario cinese in epoca Ming e Qing. Con la classica pianta a forma di bagua (八卦), ha strade dove si affacciano edifici tradizionali, case con cortile interno, templi e oltre 3000 negozi antichi.

Vai alla scheda»
GUILIN

GUILIN

La città dei pinnacoli carsici

ottobre 62016

Guilin (桂林), situata nel Nord Est del Regione Autonoma di Guangxi Zhuang sulla riva ovest del fiume Lijiang, è una delle città cinesi più pittoresche, caratterizzata dai suoi alti pinnacoli di origine carsica.

Vai alla scheda»
HANGZHOU

HANGZHOU

La città del Lago Occidentale

ottobre 62016

Hangzhou (杭州), capoluogo della provincia di Zhejiang, è considerata una delle città più fiorenti e moderne di tutto il paese grazie alla sua vicinanza a Shanghai, alla sua posizione strategica all’estremità meridionale del Grande Canale ed alla sua ricca e lunga storia: Hangzhou, infatti, è stata una delle sette antiche capitali cinesi.  Il 4 e 5 settembre 2016 Hangzhou ha ospitato il G20.

Vai alla scheda»
KUNMING

KUNMING

La città dell'eterna primavera

ottobre 62016

Kunming, capoluogo della provincia dello Yunnan, sorse nel 765 d.C. come avamposto militare del Regno di Nanzhao, e, sebbene col tempo si siano sviluppate diverse attività commerciali ed artigianali, la città ha mantenuto le caratteristiche originarie di centro burocratico-militare, tanto che la sua popolazione è cresciuta lentamente fino agli inizi del XX secolo, senza che vi siano stati dei momenti di intensa urbanizzazione.

Vai alla scheda»
SHANGHAI

SHANGHAI

La capitale economica della Cina

ottobre 62016

Shanghai (上海), situata sul fiume Huangpu presso il delta del Chang Jiang, è la più popolosa città della Cina e la città più popolosa del mondo, oltre che la seconda delle quattro municipalità autonoma del Paese dopo Chongqing, in quanto la maggior parte della popolazione – oltre 45 milioni di abitanti – risiede al di fuori della città propriamente detta.

Vai alla scheda»
XI’AN

XI’AN

L'antica Chang'an

ottobre 62016

Xi’an (西安), l’antica Chang’an (la più vecchia delle quattro antiche capitali), è il capoluogo della provincia dello Shaanxi. Ha ospitato il quartier generale di ben 13 dinastie per 1100 anni a partire dal 221 d. C., incluse la Zhou, la Qin, la Han e la Tang. E’ per questo che la città ospita molti reperti e siti archeologici di valore, con oltre 4000 tombe e aree storiche riportate alla luce. Raggiunto il suo massimo sviluppo in epoca Tang, quando è diventata una capitale internazionale di importanza pari a Roma, Xi’an ha continuato a rivestire un ruolo cruciale come snodo lungo l’antica Via della Seta ben oltre il declino della dinastia Tang – che ne ha tuttavia compromesso lo status di capitale.

Vai alla scheda»
FUZHOU

FUZHOU

La capitale del Fujian

ottobre 62016

Fuzhou (福州) è la capitale della provincia cinese del Fujian posta sull’estuario del fiume Min sullo stretto di Formosa. Non è nota la data della sua fondazione, ma le prime mura furono costruite nel 202 a.C. E’ stata per oltre mille anni un’importante porto, centro di un florido commercio di zucchero e tè.

Vai alla scheda»
LANZHOU

LANZHOU

La città dorata sul Fiume Giallo

ottobre 62016

Lanzhou (兰州), 2,6 milioni di abitanti, è la capitale del Gansu. Fondata oltre 2000 anni fa, sorge sul corso superiore del fiume Giallo e deve il soprannome di “città dorata” ai proficui commerci che vi fiorirono anticamente grazie alla sua posizione lungo la Via della seta settentrionale, all’imboccatura del corridoio di Hexi, utilizzato da commercianti e militari come principale via di passaggio dalla Cina settentrionale allo Xinjiang fino all’Asia centrale.

Vai alla scheda»
KASHGAR
ottobre 52016

Kashgar o Kashi (喀什) è una città della regione autonoma dello Xinjiang. Si trova presso un’oasi del deserto di Taklamakan, delimitata a sud dalla catena del Karakorum, a ovest dall’altopiano del Pamir e a nord dai monti Tianshan. La strada del Karakorum la collega al Pakistan attraversando il passo Khunjerab.

Vai alla scheda»
LHASA
ottobre 52016

Lhasa (拉萨市) situata a 3.650 m di altitudine nella valle del Kyi Chu, è la principale città del Tibet. Attualmente Lhasa è quindi la capitale della Regione Autonoma del Tibet. Era già un importante centro amministrativo quando il sovrano Songten Gampo (618-649) proseguì nell’opera di unificazione del Tibet.

Vai alla scheda»
GUANGZHOU

GUANGZHOU

La vecchia Canton

ottobre 52016

Canton (dal portoghese Cantão; in cinese Guangzhou, 廣州) è la più grande città costiera del sud della Cina, capoluogo della provincia del Guangdong (广东). La parola Canton deriva da una traslitterazione in lingua francese di Guangdong. 

Vai alla scheda»
PECHINO

PECHINO

La capitale della Cina

ottobre 52016

Pechino (北京, letteralmente “capitale del nord”) è la capitale della Cina e della municipalità omonima. L’intera municipalità ha dimensioni pari a poco più della metà del Belgio (o per fare un esempio italiano come la regione Lazio) e conta 21.516.000 di abitanti.

Vai alla scheda»
CATEGORIA PROVINCE RATING

Lista Completa