Navigation Menu
XIAPU

XIAPU

Un paradiso per i fotografi

dicembre 12017

Xiapu (霞浦) è una contea della provincia meridionale del Fujian, lungo la costa che affaccia sul Mar Cinese Orientale, nota per i suoi paesaggi mozzafiato. Specie all’alba e al tramonto, quando il sole si riflette sulla pianura paludosa (霞浦泥滩) – la più grande del Paese – creando giochi di luce grazie alla scia lasciata dalle imbarcazioni dei pescatori. Una caratteristiche che le è valso il primo posto nella  “Top 10 Paradises for Photographers” stilata dalla rivista cinese CHIP FOTO-VIDEO.

Vai alla scheda»
HUANGLING

HUANGLING

L'antico villaggio dello shaiqiu

ottobre 102017

L’antico villaggio di Huangling (篁岭) ha quasi 600 anni di storia e si trova nella contea di Wuyuan, considerata tra le più belle zone di campagna in Cina. Questo caratteristico borgo è custode di un’antica e affascinante tradizione legata alla civiltà contadina, chiamata shaiqiu (晒秋): ovvero, l’essiccazione al sole di alcuni prodotti agricoli (in particolare, peperoncini, fiori di colza, mais, soia e crisantemi) che comincia il primo giorno d’autunno del calendario cinese.

Vai alla scheda»
ZHANGYE DANXIA

ZHANGYE DANXIA

Le Montagne Colorate patrimonio Unesco

aprile 42017

Le “Montagne Colorate” (o “Montagne Arcobaleno”) che si trovano all’interno dello Zhangye Danxia Landform Geological Park (张掖丹霞国家地质公园) sono una delle grandi meraviglie geologiche del pianeta.

Vai alla scheda»
WUYISHAN

WUYISHAN

La catena montuosa patrimonio Unesco

marzo 192017

I Monti Wuyi (武夷山) si trovano lungo il confine fra le province di Fujian e Jiangxi, 200 chilometri a nordovest di Fuzhou, e coprono una superficie di 60 chilometri quadrati. Da molti paragonata a Guilin, l’area presenta alcuni siti di interesse naturalistico e circa un centinaio di edifici antichi legati alla tradizione buddhista, confuciana e taoista.

Vai alla scheda»
MONTE LAOJUN

MONTE LAOJUN

L'antico rifugio di Laozi

marzo 72017

A 150 chilometri sud-ovest dalla città di Luoyang si trova una delle destinazioni turistiche più popolari dello Henan: il monte Laojun (老君山), fondato sotto i Wei Settentrionali (386-534) e noto fino al regno di Taizong dei Tang (599 – 649 d.C.) come Jingshishan (景室山). Il luogo è conosciuto per il suo patrimonio culturale taoista, dal momento che è stato il rifugio di Laozi, grande filosofo cinese e fondatore del Taoismo. Situato a un altezza di 2.217 metri slm, costituisce la vetta più alta della catena Funiu (伏牛山) e deve la sua nascita all’orogenesi collisionale avvenuta 1,9 miliardi di anni fa.

Vai alla scheda»
IL MONASTERO DI ZEZHOL

IL MONASTERO DI ZEZHOL

La culla dell'animismo tibetano

febbraio 212017

E’ uno dei principali e meglio preservati monasteri dell’antica religione tibetana Bon. Arroccato sul monte Zezhol – una delle quattro montagne sacre secondo il culto animista, assieme ai monti Gangdise (Ngari), Benri (Nyingchi) e Meili (nella provincia dello Yunnan) – si trova nella contea Dengqen (丁青县), prefettura di Qamdo, nella Regione Autonoma del Tibet. In tibetano Zezhol (Zizhusi 孜珠寺 in cinese) significa “sei picchi”, chiaro riferimento non solo alla conformazione rocciosa circostante ma anche alle sei perfezioni del buddismo (pāramitā): generosità, moralità, pazienza, vigore, meditazione e saggezza.

Con 3.000 anni di storia alle spalle, la struttura originaria è stata ricostruita intorno alla metà del XIV secolo dal monaco Zengrenkangzhu, completamente distrutta durante la Rivoluzione Culturale e infine ristrutturata negli anni ’80. La leggenda vuole che una volta il Buddha Amitabha, salito sul monte Zezhol per predicare, avesse pronosticato una crescente influenza del monastero nello sviluppo della religione autoctona tibetana. Addirittura, secondo quanto raccontano i sutra, un tempo Zezhol fu scelto dal Bodhisattva Avalokitesvara come dimora.

Quattro collegi buddhisti, istituiti per volere dell’abate (nonché 43esimo Buddha vivente) mettono a disposizione della comunità locale – composta da circa 200 monaci – diversi insegnamenti: studio delle sacre scritture buddhiste, del Bon e alcune forme avanzate di Yoga. Ogni anno, da metà luglio a fine agosto, si tengono danze sacre e la pratica del Pūjā, forma di adorazione rituale che si svolge all’alba e al tramonto attraverso la recitazione delle scritture e un periodo di meditazione comune. Il monastero è inoltre famoso per una danza di gruppo (chiamata “Paradiso e Inferno” (天堂与地狱), praticata ogni dodici anni. Il rituale, effettuato semisvestiti, rappresenta il giudizio di Yama, dio della morte, ovvero il momento in cui il “giudice supremo” dispensa di volta in volta il castigo o la ricompensa per i mortali a secondo della condotta e delle opere compiute in vita.

Il Bön è un’antica religione del Tibet e del Nepal, diffusa anche in alcune aree dell’India, del Bhutan e nelle province cinesi del Sichuan, del Gansu e dello Yunnan. Ha raggiunto la sua massima diffusione nell’area himalayana e subhimalaiana nel VII secolo dopo Cristo. Dopo la diffusione del buddhismo in Asia, si è mescolato con quest’ultimo e oggi sopravvive in una serie di rituali e di usanze considerate compatibili con il buddhismo stesso.

 

 

NOME CINESE: 孜珠寺
POPOLAZIONE: 200
ALTITUDINE: 4.800 metri slm
BIGLIETTO DI INGRESSO: 30 rmb
ORARIO: 8.00-19.00
COME ARRIVARE: dalla stazione di Chamdo (昌都市) prendere il bus giornaliero che parte alle 8.20, (100 rmb, 7 ore) fino a Dengqen (丁青县), poi proseguire in taxi per circa 3 ore fino al tempio.
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA: giugno-agosto

 

Vai alla scheda»
WANFENGLIN

WANFENGLIN

La Foresta dei Diecimila Picchi

febbraio 82017

Wanfenglin (万峰林, la Foresta dei 10000 picchi), si trova a 6 km dalla città di Xingyi, nella Prefettura autonomia Bouyei e Miao nel Guizhou, ed è l’attrazione principale della Maling River Canyon national scenic area. 

Vai alla scheda»
LONGCHUAN

LONGCHUAN

Il villaggio del clan Hu

febbraio 22017

Circondato da alte montagne, Longchuan (龙川村) si trova 11 chilometri dalla città di Xuancheng e 75 chilometri dalla città di Huangshan, nata per supportare l’industria turistica sorta intorno alle omonime montagne. Bellezze paesaggistiche e siti storici fanno di Longchuan una delle mete più rinomate dello Anhui. Le abitazioni sono realizzate nello stile architettonico Huizhou, fiorito sotto la dinastia Song (960 al 1279) lungo il fiume Yangtze e caratterizzato dalla presenza di lucernari, oltre a decorazioni in pietra, legno e mattoni.

Da migliaia di anni il villaggio ospita la famiglia degli Hu, compreso il ramo dell’ex presidente Hu Jintao, e a ha dato i natali a un numero insolito di letterati. Particolarità che le è valso il soprannome di jinshi cun (进士村), “villaggio degli studiosi”. Un padiglione in onore del clan Hu (胡氏宗祠) fu costruito nel 1547 e ristrutturato nel 1878. L’edifico, che occupa una superficie di 1.727 metri quadrati, presenta minuziose decorazioni interne e pregevoli sculture in legno. Una struttura indipendente commemora il ricordo di Hu Zongxian, divenuto “shaobao” (alta carica statale) durante la dinastia Ming dopo aver sconfitto i pirati giapponesi.

Caratteristica di Longchuan è la Water Street, uno stretto canale – alimentato dal fiume Dengyuan (登源河) che si estende per circa 500 metri. La sponde, pavimentate in granito, vengono spesso utilizzate dagli abitanti per fare il bucato e stendere i panni. Il villaggio ospita, in oltre, il più bell’arco in pietra di tutto lo Anhui. Eretto nel 1562, l’Yishi Memorial Arch (奕世尚书坊) è alto 10 metri e largo 9. Come si evince da due iscrizioni, l’arco è stato innalzato in onore di Hu Zongxian e Hu Fu, un altro illustre membro della famiglia Hu. Sempre Hu Zongxian sembra aver ispirato la costruzione del tempio Lingshan (灵山庵) – dedicato a Buddha e Avalokitesvara, il bodhisattva della grande compassione – che la leggenda vuole sia sorto nel luogo dove da giovane l’ufficiale si esercitava nelle arti marziali, a circa 30 chilometri dal borgo.

Con un’economia sostanzialmente agricola, l’area intorno a Longchuan è nota – oltre che per il tè -per la produzione della carta, realizzata attraverso la lavorazione di un particolare tipo di erba chiamata longxu (龙须), reperibile sulle montagne da cui prende il nome. Il processo di fabbricazione è osservabile presso un laboratorio (龙草澄心) aperto alle visite turistiche.

Un’escursione non può dirsi completata senza l’assaggio di alcune specialità locali. Oltre ai normali ristoranti, l’area offre una serie di agriturismi che si avvalgono ancora dei tuzao (土灶), tradizionali forni a legna. Tipici del posto sono il chougui yu (臭鳜鱼), pesce locale molto saporito, il maodofu (毛豆腐), un tipo di dofu fermentato, e i ravioli di Jixi (绩溪蒸饺), la contea in cui sorge Longchuan.

 

NOME CINESE: 龙川村
POPOLAZIONE: 2.250.
ALTITUDINE: 212 metri slm
BIGLIETTO DI INGRESSO: libero.
COME ARRIVARE: Prendere un treno superveloce dalla Huangshan North Railway Station alla Jixi North Railway Station (19 minuti, 19-30 rmb). Da qui proseguire per 20 minuti con un bus della linea 6 fino in partenza ogni 20 minuti.
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA: in primavera per ammirare la fioritura delle azzalee (杜鹃).

 

 

Vai alla scheda»
WUSONG

WUSONG

L'isola dei "fiori di ghiaccio"

gennaio 132017

L’isola di Wusong (雾凇) si trova nella contea di Tuchengzi, provincia del Jilin. Sorge lungo il tratto centrale del fiume Songhua, passante per la cittadina mancese di Wulajie (乌拉街), e copre una superficie di 0,25 chilometri quadrati. Wusong è nota sopratutto per i suoi paesaggi invernali caratterizzati dalla luccicante brina che adorna i rami dei salici e dai fiori di ghiaccio, prodotti dalla differenza tra la temperatura del suolo, delle piante e delle rocce ancora “calda”, e quella dell’aria al di sotto dello zero.

Vai alla scheda»
LONGJING

LONGJING

Dove si produce il miglior tè verde cinese

gennaio 92017

Il villaggio di Longjing è situato sul lato sud-occidentale del Lago dell’Ovest, si trova a circa 15 km da Hangzhou. Qui e nelle zone limitrofe si produce il Longjing o West Lake Dragon Well (龙井/龍井) che è probabilmente il più famoso tè verde cinese. 

Vai alla scheda»
GUOLIANG

GUOLIANG

Il villaggio del tunnel eroico

dicembre 262016

Prima della costruzione del tunnel era quasi impossibile arrivare al villaggio di Guoliang, circondato da alte montagne, nella provincia dello Henan. Per facilitare l’accesso al villaggio, nel 1972 tredici volenterosi abitanti, guidati da Shen Mingxin, decisero di compiere l’impossibile iniziando a costruire un tunnel sul fianco della montagna.

Vai alla scheda»
LUSHAN

LUSHAN

Il Parco Nazionale patrimonio Unesco

dicembre 12016

Il parco nazionale del Lushan (庐山第四纪冰川国家地质公园, letteralmente “geoparco nazionale della glaciazione quaternaria del Lushan”) è un parco nazionale che si trova sul Monte Lushan, nella provincia di Jiangxi. Si estende su di una superficie di 500 chilometri quadrati.

Vai alla scheda»
CUANDIXIA

CUANDIXIA

Il piccolo villaggio Ming

novembre 182016

Cuandixia 爨底下 (o Chuandixia 川底下) sorge nel distretto occidentale di Mentougou, arroccato sulle montagne a 90 chilometri dalla capitale. Una caratteristica per la quale è noto come il “Potala di Pechino”. Il villaggio è stato costruito in epoca Ming (1368–1644) dal clan degli Han, una famiglia originaria dello Shanxi oggi alla 17esima generazione. Ha poi continuato a prosperare in epoca Qing (1644–1912) grazie al commercio di carbone, pellicce e cereali.

Vai alla scheda»
HEMU

HEMU

Il villaggio della minoranza di origine russa

novembre 182016

A 1.400 metri di altitudine isolato dal mondo, il villaggio Hemu della minoranza Tuwa sulle rive del lago Kanas è uno dei posti più autentici che potete visitare in Cina, tanto da essere stato eletto tra i sei più bei villaggi cinesi dal China National Geography Magazine

Vai alla scheda»
KARAMAY

KARAMAY

La città delle tempeste di sabbia

novembre 172016

Karamay (克拉玛依, in pinyin Kèlāmǎyī) è una città-prefettura dello Xinjiang settentrionale, a 230 chilometri dal confine con il Kazakistan. Deve il suo nome (“olio nero” in uiguro) ai giacimenti scoperti nell’area negli anni ’50, che l’hanno resa la città più ricca di tutta la Cina in termini di Pil pro capite, secondo dati del 2012. Un primato raggiunto in parte grazie alle piccole dimensioni del nucleo abitativo il cui perimetro è percorribile in bicicletta nell’arco di un’ora. 

Vai alla scheda»
TIANCHI

TIANCHI

Il lago celestiale del Tianshan

novembre 152016

Tianchi (天池) è un lago nella provincia dello Xinjiang, sulle montagne della catena del Tianshan. Il nome significa in cinese “lago celestiale”, in relazione alla sua bellezza. Si trova alla base del versante nord del picco Bogda, circa 110 km a est della città di Ürümqi.

Vai alla scheda»
JIANKOU

JIANKOU

La sezione di Muraglia più selvaggia

novembre 152016

Jiankou (箭扣) è una sezione della Grande muraglia cinese che si trova nel distretto di Huairou, 73 km a nord di Pechino.  E’ un paradiso per i fotografi grazie al suo stile unico, caratterizzato da ripide montagne e straordinari paesaggi che la fanno essere la sezione più selvaggia e incontaminata in assoluto.

Vai alla scheda»
HUANGHUACHENG

HUANGHUACHENG

La Muraglia immersa nel lago

novembre 152016

La sezione di Huanghuacheng della Grande Muraglia si trova a 75 km da Pechino ed è nota perché alcune sue parti sono immerse nell’acqua di un lago.

Vai alla scheda»
MAIJISHAN

MAIJISHAN

Le 194 grotte nella montagna

novembre 92016

Tra le grotte-tempio che il buddhismo ha lasciato nel suo cammino lungo la Via della Seta, dall’India verso l’estremo Oriente, quelle di Maijishan (麦积山石窟) sono senza dubbio tra le più caratteristiche.

Vai alla scheda»
XIAOZHAI TIANKENG

XIAOZHAI TIANKENG

La dolina più grande del mondo

novembre 82016

Il Xiaozhai Tiankeng (Pozzo celeste) 天坑地缝 è la dolina più grande del mondo. E’ formata da ripetuti sprofondamenti di strati di calcare sempre più sottili.

Vai alla scheda»
CASCATE DI HUKOU

CASCATE DI HUKOU

La più grande cascata sul Fiume Giallo

novembre 52016

Le cascate di Hukou (壶口瀑布) si trovano al confine tra le province di Shanxi e Shaanxi, e sono una delle attrazioni naturalistiche più importanti del Paese. Sono le più grandi cascate sul fiume Giallo, le seconde più grandi cascate in Cina dopo quella di Huangguoshu nel Guizhou.

Vai alla scheda»
CASCATE DETIAN

CASCATE DETIAN

Tra colline carsiche al confine col Vietnam

novembre 12016

Le cascate Detian-Ban Gioc (德天瀑布), circondate da splendide colline verdi di origine carsica e campi coltivati a terrazze, separano la Cina (145 km da Nanning, capitale del Guangxi) dal Vietnam (270 km da Hanoi).

Vai alla scheda»
ZIQUEJIE

ZIQUEJIE

Le terrazze di riso dello Hunan

ottobre 252016

I campi di riso terrazzati di Ziquejie (紫鹊界梯田) si trovano a Shuiche, nella contea di Xinhua, a circa 285 chilometri da Changsha, capitale dello Hunan. Sebbene meno conosciuti di Longji e Yuanyang, hanno una storia di oltre 2000 anni essendo stati costruiti durante la dinastia Qin (221 a.C – 206 a.C).

Vai alla scheda»
JIABANG

JIABANG

Le terrazze di riso più belle del Guizhou

ottobre 252016

Ci sono cinque aree nel Guizhou dove è possibile ammirare i campi di riso terrazzati. Jiabang (加榜梯田) è la più bella e famosa, dato anche il pittoresco scenario naturale del terrazze combinato con le case di legno della popolazione dei Miao.

Vai alla scheda»
YUNHE

YUNHE

Le terrazze di riso dello Zhejiang

ottobre 252016

Immersi tra le montagne e le colline intorno a Chongtou, nella contea di Yunhe, si trovano questi antichi campi di riso terrazzati dello Zhejiang. Yunhe significa letteralmente “nuvole pacifiche” e i suoi terrazzamenti hanno mille anni di storia, con la costruzione che risale alla dinastia Tang, per poi continuare durante le dinastie Yuan e Ming.

Vai alla scheda»
LONGJI

LONGJI

I campi di riso terrazzati degli Zhuang

ottobre 252016

Le terrazze di riso Longji (龙脊梯田, lóngj tītián, Terrazze Dorso del Drago) si trovano nella contea di Longsheng, a circa 90 km da Guilin. I lavori di costruzione sono cominciati durante la dinastia degli Yuan (1271-1368) e completati sotto il regno dei Qing (1644-1911): un lavoro di grande ingegnosità, merito dei contadini del popolo Zhuang, la più grande minoranza etnica delle 56 riconosciute in Cina, che vive in prevalenza nella Regione Autonoma di Guangxi Zhuang, oltre che nelle province di Yunnan, Guangdong, Guizhou e Hunan.

Vai alla scheda»
YUANYANG

YUANYANG

Le terrazze di riso degli Hani

ottobre 242016

La contea di Yuanyang (元阳县) è nota per i suoi meravigliosi campi di riso terrazzati che scendono dai pendii dei Monti Ailao fino alle rive del Fiume Rosso. Costruiti 1300 anni fa a mani nude dalla minoranza etnica degli Hani (哈尼族), abitanti originari di questa regione, sono ancora in uso al giorno d’oggi.  

Vai alla scheda»
CONTEA DI WUYUAN

CONTEA DI WUYUAN

Tra campi di colza e architettura Hui

ottobre 212016

La contea di Wuyuan (婺源县) nasce nel 740 d.C. in epoca Tang (618-907) ed è famosa in Cina per i suoi splendidi paesaggi di campagna, soprattutto in primavera, quando la colza fiorisce e i campi si colorano di un giallo brillante. Anche l’Autunno regala grandi sorprese, quando i contadini mettono ad asciugare al sole i propri raccolti (vd.Huangling).

Ma la contea di Wuyuan è anche la patria di alcune delle architetture antiche meglio conservate in Cina: il cosidetto stile Huizhou¹(徽州), detto anche Hui, di cui la contea rappresenta uno dei cuori pulsanti con i suoi villaggi e le tipiche abitazioni costruite tra il XIV e il XVII secolo dai ricchi mercanti di Huizhou, che reinvestivano i loro guadagni nella costruzioni di sale ancestrali e di grandi case con mura esterne imbiancate a calce, in contrasto cromatico con le tegole scure dei tetti a doppio spiovente e gli interni in legno.

 

 

NOME CINESE: 婺源县
SUPERFICIE: 2.948 kmq
POPOLAZIONE: 362 mila
ALTITUDINE: 100-400 metri slm
DIVISIONE AMMINISTRATIVA: E’ sotto la giurisdizione della città-prefettura di Shangrao. 10 paesi e 6 villaggi
COSA VEDERE: Campi di colza in fiore (marzo), architettura Hui, Huangling (i raccolti stesi a seccare in autunno), Sixi Yancun, Piccola Likeng, Qinghua (il Ponte Arcobaleno), Xiaoqi, Wangkou, Grotte di Lingyan.
BIGLIETTI DI INGRESSO: Diverse opzioni. Esiste un pass che vale 5 giorni e dà diritto alla visita di 12 attrazioni (180 yuan converti in euro)
COME ARRIVARE: da Shanghai in treno (4 ore). In bus da Shanghai (6 ore), Hangzhou (3½ ore) e Nanchang (3½ ore).
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA: Marzo, quando la colza è in fiore. In Autunno per visitare Huangling.
*Huizhou¹ è una regione storica nel sud-est della Cina e corrisponde alla parte meridionale della provincia di Anhui (Huangshan e contea di Jixi) più la contea di Wuyuan nel nord-est dello Jiangxi.

VEDI LA GALLERY:

jiangxi-contea-wuyuan-1

Vai alla scheda»
JUJING

JUJING

Il Villaggio Rotondo

ottobre 202016

Il villaggio di Jujing (菊径村) si trova nella contea di Wuyuan. Il nome significa “la strada del crisantemo”, ma è anche conosciuto come il “villaggio rotondo” per la sua particolare forma, circondato da un fiume. Le case sono in stile Huizhou, come la gran parte dei villaggi della contea di Wuyuan.

Vai alla scheda»
SHANGRI-LA

SHANGRI-LA

L'Orizzonte Perduto dello Yunnan

ottobre 192016

Il luogo geografico più simile al luogo immaginario descritto nel romanzo Orizzonte perduto (1933) e che probabilmente ha ispirato lo scrittore James Hilton è il territorio di Diqing (迪庆藏族自治州) dove, nel 2001, il governo cinese allo scopo di incentivare il turismo ha ribattezzato la contea di Zhongdian con il nome di Shangri-La.

Vai alla scheda»
HULUNBUIR

HULUNBUIR

La più bella prateria cinese

ottobre 192016

La prateria di Hulunbuir (in cinese Hūlúnbèiěr 呼伦贝尔), situata a nord-est della Mongolia interna, offre bellissimi scenari di vaste praterie, foreste, fiumi e laghi dove i pastori mongoli radunano il loro bestiame e le pecore. 

Vai alla scheda»
MONTE SANQING

MONTE SANQING

La montagna taoista ricca di fauna

ottobre 182016

Il Monte Sanqing (三清山), o Monte San Qing, è una famosa montagna taoista situata 80 chilometri a nord di Yushan. San Qing significa letteralmente ‘tre diversi’ in cinese, ed indica il fatto che il monte San Qing è formato da tre cime: “monte Yujing”, “monte Yushui” e “monte Yuhua”. Uno slogan cinese “三峰峻拔、如三清列坐其巅” (“tre picchi scoscesi, come i Tre Puri che siedono sulle cime”) spiega perché abbia preso il nome di San Qing.

Vai alla scheda»
AMNYE MACHEN

AMNYE MACHEN

La montagna sacra del Qinghai

ottobre 182016

L’Amnye Machen (阿尼玛卿) o Amne Machin è la vetta più elevata (6282 metri slm) dell’omonima catena montuosa della provincia del Qinghai. Secondo il buddhismo tibetano si tratta di una montagna sacra, in quanto dimora del capo delle divinità indigene dell’Amdo, Machen Pomra.

Vai alla scheda»
SANJIANGYUAN

SANJIANGYUAN

Alle sorgenti di Fiume Giallo, Yangtze e Mekong

ottobre 182016

La riserva naturale di Sanjiangyuan, anche chiamata dei “Tre Fiumi” (三江源自然保护区) dal momento che qui vi sono le sorgenti del Fiume Giallo, dello Yangtze e del Mekong. Situata nell’entroterra dell’altopiano Qinghai-Tibet, nel sud della provincia del Qinghai con un’altitudine di oltre 4.000 metri, la riserva si estende su una superficie di circa 150.000 chilometri quadrati. E’ la più grande e più alta zona umida naturale in Cina.

Vai alla scheda»
LAGO SAYRAM

LAGO SAYRAM

Il lago alpino più grande dello Xinjiang

ottobre 182016

Situato nella prefettura di Bortala in prossimità della catena montuosa Tianshan, il lago Sayram (赛里木湖), è il lago alpino più grande dello Xinjiang. Una leggenda racconta sia nato dalle lacrime di due giovani innamorati e tradotto dal kazako il suo nome vuol dire “benedizione”. Nonostante siano in corso lavori per la costruzione di alcune strutture alberghiere, l’area circostante è ancora prevalentemente dedicata alla pastorizia.

Vai alla scheda»
KEZILIYA

KEZILIYA

Il Grand Canyon del Taishan

ottobre 182016

Il Tianshan Grand Canyon (天山大峡谷) o Keziliya Grand Canyon è un corridoio lungo 5,5 chilometri scavato nella montagna Tianshan dal vento e dalla pioggia, a una profondità media di 1.600 metri. Data la varietà cromatica e morfologica, spesso il canyon viene ricordato piuttosto con il nome di “Keziliya”, ovvero “rupe rossa” in uiguro.

Vai alla scheda»
KOKTOKAY

KOKTOKAY

Tra natura e minerali

ottobre 182016

Collocato nella catena dei monti Altai, il Koktokay Scenic Spot (可可托海景区) è consigliato per gli amanti del trekking, della fotografia e delle spedizioni scientifiche. Il sito ospita la fossa mineraria più grande al mondo (con 84 tipi diversi di minerali) ed è ripartito in quattro aree principali:  l’Irtysh Grand Canyon, il Cocoa Sullivan Lake, l’Ilaymu Lake e la Kalaxianger Earthquake Fault Zone.

Vai alla scheda»
CAMPO BASE EVEREST

CAMPO BASE EVEREST

Il versante tibetano del Dio del Cielo

ottobre 182016

Il campo base dell’Everest (5.200 metri slm) è situato ai piedi del ghiacciaio di Rongbuk, ed è raggiungibile, con veicoli fuoristrada, tramite una strada di circa 100 km che parte a sud dalla Friendship Highway ne pressi di Shelkar, arrivati al villaggio di Tingri, la strada diventa una pista che attraversa la Riserva naturale del Qomolangma e passa per il monastero di Rongbuk (ritenuto il luogo abitato permanentemente, più alto al mondo – 4.980 m.).

Vai alla scheda»
LAGO CHAGAN

LAGO CHAGAN

Pesca invernale in stile mongolo

ottobre 182016

Il nome “Chagan” (查干湖) viene dal mongolo, e significa sacro, puro o bianco, per questo il Lago Chagan è spesso chiamato “Lago Sacro” dalla popolazione locale. Il lago è noto per la sua tradizionale pesca invernale in stile mongolo che risale alla preistoria.

Vai alla scheda»
LAGO QINGHAI

LAGO QINGHAI

Il Koko Nor a 3.200 metri di altezza

ottobre 142016

Il lago Qinghai (“lago azzurro”, 青海湖), noto anche come Koko Nor, è un lago della provincia del Qinghai (Cina centro-occidentale). Questo specchio d’acqua, il più grande lago di montagna privo di emissario dell’Asia centrale, è situato in una depressione dei monti Qilian; giace a circa 3200 metri sul livello del mare.

Vai alla scheda»
MONTE HUA

MONTE HUA

Una delle cinque montagne sacre in Cina

ottobre 142016

Il monte Hua o Huashan (华山) è una montagna situata vicino alla città di Huayin, nella provincia dello Shaanxi a circa 120 chilometri ad est di Xi’an. Si tratta di una delle cinque grandi Montagne sacre cinesi, ed è da secoli meta di pellegrinaggi.

Vai alla scheda»
HUANGLONG

HUANGLONG

Nell'habitat naturale del Panda gigante

ottobre 142016

Huanglong (黃龍) è un’area di interesse storico e paesaggistico che si trova nella Contea di Songpan, nella provincia del Sichuan. L’area si trova nella parte meridionale della catena montuosa del Minshan, 150 chilometri a nordovest di Chengdu.

Vai alla scheda»
DIGA DELLE 3 GOLE

DIGA DELLE 3 GOLE

Il progetto idroelettrico più grande al mondo

ottobre 132016

La diga delle Tre Gole, denominata anche “Progetto Tre Gole”, è una diga per la produzione di energia elettrica costruita sul Fiume Azzurro, nella provincia dello Hubei in Cina, e rappresenta l’impianto con la maggiore capacità di produzione idroelettrica mai realizzato.

Vai alla scheda»
PARCO VULCANO BINHAI

PARCO VULCANO BINHAI

L’unica area vulcanica costiera cinese

ottobre 112016

Il Parco Geologico Nazionale del Vulcano Binhai (滨海火山国家地质公园) è situato sulla sponda occidentale dello stretto di Taiwan, il parco è l’unica area vulcanica costiera della Cina. E’ anche uno dei primi 11 geoparchi nazionali nel paese.

Vai alla scheda»
MONTE TAIMU

MONTE TAIMU

La Dimora degli Immortali sul Mare

ottobre 112016

Il Monte Taimu (太姥山), conosciuto anche come “la dimora degli immortali sul mare”, è un monte cinese nella parte nord-orientale della provincia del Fujian, vicino al confine con il Zhejiang. La montagna (1.000 metri slm) affaccia sul Mar Cinese orientale ed è caratterizzata da tipici picchi di granito e da numerosi ruscelli e grotte.

Vai alla scheda»
MONTE JIUHUA

MONTE JIUHUA

Una delle 4 montagne sacre del Buddhismo cinese

ottobre 112016

Il Monte Jiuhua (九 华山) è una delle quattro montagne sacre del Bhuddismo cinese. Si trova nella contea di Qingyang nella provincia dell’Anhui, ed è famosa per il suo paesaggio ricco, i templi antichi e i santuari, molti dei quali sono dedicati a Ksitigarbha (nota in cinese come Dizang).

Vai alla scheda»
MEIZHOU ISLAND

MEIZHOU ISLAND

L'isola della Dea Matsu

ottobre 102016

Meizhou Island (湄洲岛) è una piccola isola vicino alle coste di Putian. E’ nota per aver dato i natali alla dea Matsu. Sull’isola vivono 38.000 abitanti, molti dei quali sono pescatori.

Vai alla scheda»
JIUZHAIGOU

JIUZHAIGOU

La Gola dei Nove Steccati

ottobre 102016

Jiuzhaigou (九寨沟) è una delle riserve più belle di tutta la Cina e si trova nella provincia del Sichuan. È nota per le sue numerose cascate e i laghi, e nel 1992 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Vai alla scheda»
EMEISHAN

EMEISHAN

Uno dei 4 monti sacri ai buddhisti

ottobre 102016

Il monte Emei (峨嵋山, letteralmente Montagna del Sopracciglio Delicato) è una montagna nella provincia del Sichuan. L’Emei è uno dei quattro monti sacri buddhisti della tradizione cinese, insieme al Wutaishān (Shanxi), al Jiuhuashān (Anhui) e al Putuoshān (Zhejiang).

Vai alla scheda»
XISHUANGBANNA

XISHUANGBANNA

Nel regno dei Dai

ottobre 92016

La prefettura autonoma Dai di Xīshuangbanna, detta anche Sipsongpanna (西双版纳傣族自治州) è una regione situata nella provincia dello Yunnan, nell’estremo sud-ovest della Cina.

Vai alla scheda»
QIANDAO

QIANDAO

Il Lago delle Mille Isole

ottobre 92016

Il Lago Qiandao, chiamato anche il Lago delle Mille Isole (in realtà 1.078). Questo lago artificiale creato nel 1959 con il completamento della centrale idroelettrica Xin’anjiang, nasconde due piccole “Atlantide”, Hecheng e Shicheng, ancora perfettamente conservate.

Vai alla scheda»
LARUNG GAR

LARUNG GAR

Il più grande istituto buddista tibetano del mondo

ottobre 92016

Nella contea di Sêrtar (“Il cavallo d’oro” in tibetano) si trova il più grande istituto buddista tibetano del mondo, il Larung Gar (喇榮霍西文殊增慧佛學院). La maggior parte dei monaci trascorre qui dai sei a tredici anni per completare la propria formazione.

Vai alla scheda»
YARCHEN GAR

YARCHEN GAR

Il monastero più alto del mondo

ottobre 92016

Yarchen Gar (Yaqingsi in cinese 亞青寺) si trova a 4.000 metri di altitudine, 400 km a ovest di Chengdu, capitale del Sichuan, nella vecchia provincia tibetana di Kham.

Vai alla scheda»
CHANGBAI SHAN

CHANGBAI SHAN

La riserva naturale al confine con la Nord Corea

ottobre 92016

Il Changbai Shan (长白山地) è una catena montuosa situata nell’Estremo Oriente, che corre lungo il confine settentrionale tra Cina e Corea del Nord fino a giungere con l’estremità nord-orientale a breve distanza dal confine russo.

Vai alla scheda»
TAINING

TAINING

Il geoparco nel Fujian

ottobre 82016

Taining (泰宁世界地质公园) si trova nella parte nord-occidentale della provincia del Fujian. Su una superficie di 492,5 chilometri quadrati, il geoparco comprende quattro principali aree panoramiche, Shiwang, Big Golden Lake, Baxian Cliff e Monte Jinrao.

Vai alla scheda»
SANYA

SANYA

La piccola Hawaii di Cina

ottobre 82016

Sanya (三亚) è una città della Provincia di Hainan. Dopo la capitale, Haikou, è la seconda città più popolata dell’isola.

Vai alla scheda»
SPIAGGIA ROSSA

SPIAGGIA ROSSA

Nel regno della suaeda salsa

ottobre 82016

La Spiaggia Rossa (红海滩) si trova nella contea di Dawa, a 30 km dalla città di Panjin (盘锦) nella provincia del Liaoning. Il suo incredibile colore è dato da un particolare tipo di alga (la Suaeda salsa) che cresce e si sviluppa nel suolo alcalino-salino.

Vai alla scheda»
LE TRE GOLE

LE TRE GOLE

Lungo il Fiume Azzurro

ottobre 82016

Le Tre Gole (Qutang, Wuxia e Xiling) sono una delle attrazioni turistiche più famose del Paese. Di queste, le prime due si trovano nel territorio della Municipalità di Chongqing, mentre la terza si trova nella provincia dello Hubei.

Vai alla scheda»
MONTE FANJING

MONTE FANJING

La montagna sacra ai buddhisti

ottobre 72016

La riserva naturale del Monte Fanjing ( 梵 净 山 – 2.572 metri) si estende su una superficie di 567 km quadrati, e dal 1986 fa parte delle Riserve della Biosfera UNESCO. Il Fanjingshan è sacro ai buddisti dai tempi dei Ming (1368-1644) e viene considerato il principale monte della provincia del Guizhou. E’ visitabile da marzo a novembre.

COSTO DEL BIGLIETTO: 110 yuan (alta stagione)/ 90 yuan (bassa stagione)

COME ARRIVARE: con un bus dalla Tongren Railway Station.

 

Vai alla scheda»
WENQUAN

WENQUAN

Il centro abitato più alto del mondo

ottobre 72016

La cittadina di Wenquan (温泉 “sorgente tiepida”) sorge nella prefettura autonoma mongola e tibetana di Haixi e si contende con La Rinconada in Perù il guinness come centro abitato più alto del mondo: 5100 metri slm. L’abitato è stato costruito nel 1955 per servire la China National Highway 109, che arriva in Tibet.

Vai alla scheda»
SHAPOTOU

SHAPOTOU

Dove il Tengger Desert incontra il Fiume Giallo

ottobre 72016

Situata nel punto in cui il Tengger Desert (腾格里沙漠) incontra il Fiume Giallo (Huang He 黃河), Shapotou (沙坡头区), già famosa a livello mondiale per la sua stazione di ricerca sperimentale che studia la progressione e i metodi di stabilizzazione delle dune, è diventata negli ultimi anni una meta turistica molto rinomata fra i cinesi.

Vai alla scheda»
HUANGSHAN

HUANGSHAN

La Montagna Gialla

ottobre 62016

I Monti Huangshan (黄山, letteralmente significa “Montagna Gialla”) sono una catena montuosa che si trova nella provincia dell’Anhui, nella Cina orientale.

Vai alla scheda»
GUILIN

GUILIN

La città dei pinnacoli carsici

ottobre 62016

Guilin (桂林), situata nel Nord Est del Regione Autonoma di Guangxi Zhuang sulla riva ovest del fiume Lijiang, è una delle città cinesi più pittoresche, caratterizzata dai suoi alti pinnacoli di origine carsica.

Vai alla scheda»
IL DRAGO DI GIADA

IL DRAGO DI GIADA

La montagna di Lijiang

ottobre 62016

Le Montagne Nevose del Drago di Giada o Yulong Xue Shan (玉龙 雪山) sono un piccolo gruppo di vette vicine alla città di Lijiang.

Vai alla scheda»
SHILIN

SHILIN

La foresta di pietra

ottobre 62016

La foresta di pietra o Shilin (石林) è un importante raggruppamento di formazioni calcaree situate nella contea autonoma di Shilin Yi, provincia dello Yunnan, vicino Shilin e a circa 120 km dal capoluogo Kunming.

Vai alla scheda»
ZHANGJIAJIE

ZHANGJIAJIE

Il Parco di Avatar

ottobre 62016

Il Parco forestale nazionale Zhangjiajie (湖南张家界国家森林公园) è un’area naturale protetta della Repubblica popolare cinese, situata nel territorio del comune di Zhangjiajie, nella provincia dello Hunan.

Vai alla scheda»
MONTE TAI

MONTE TAI

Il monte sacro ai taoisti

ottobre 62016

Il monte Tai (泰山) è la più importante delle cinque montagne sacre taoiste della Cina, situata nella provincia dello Shandong, a sud della città di Jinan. La vetta del monte Tai raggiunge i 1545 m.

Vai alla scheda»
MONTI WUDANG

MONTI WUDANG

Nella patria dei monasteri taoisti

ottobre 62016

I Monti Wudang (武当山), conosciuti anche col nome di Wu Tang Shan o semplicemente Wudang, sono una piccola catena montuosa che si trova nella provincia dello Hubei, in Cina, poco a sud della città di Shiyan.

Vai alla scheda»
BUDDHA GIGANTE DI LESHAN

BUDDHA GIGANTE DI LESHAN

La più grande statua di pietra di Buddha

ottobre 62016

Il Buddha gigante di Leshan (樂山大佛) è la più grande statua di pietra di Buddha del mondo (71 metri). L’opera, che rappresenta Maitreya – il Buddha del futuro successore di Siddharta Gautama – è stata costruita sotto la dinastia Tang, tra il 713 e 803. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, la scultura sorge in un contesto naturalistico di grande bellezza, di fronte al monte Emei dove confluiscono i fiumi Minjiang, Dadu e Qingyi.

Vai alla scheda»
WOLONG

WOLONG

Una meravigliosa Riserva Naturale

ottobre 62016

La riserva naturale nazionale di Wolong (卧龙自然保护区) è un’area protetta situata nella contea di Wenchuan, a 130 km da Chengdu, capitale della provincia del Sichuan. La riserva naturale di Wolong venne fondata nel 1963 e nel 1979 venne dichiarata riserva della biosfera.

Vai alla scheda»
SHANDAN HORSE RANCH
ottobre 62016

Lo Shandan Horse Ranch (山丹马场) si estende per quasi 220 mila ettari, ed ha oltre 2100 anni di storia. E’ stato infatti fondato nel 121 a.C., in quella che è oggi la contea di Zhangye, quando il famoso generale Huo Qubing ha deciso di allevare cavalli per l’esercito cinese.

Vai alla scheda»
TIANSHAN
ottobre 52016

Il Tianshan (天山) è un grande sistema montuoso dell’Asia centrale. Il suo nome in cinese significa «Montagne Celesti». Esteso per circa 2500 km da ovest/sud-ovest a est/nord-est, costituisce prevalentemente il confine tra Cina e Kirghizistan e taglia in due l’antico territorio del Turkestan.

Vai alla scheda»
GUANGZHAISHAN

GUANGZHAISHAN

Tra grotte templi e giardini

ottobre 52016

Il Monte Guanzhai (冠豸山风景名胜区), nella contea di Liancheng, si trova a 270 chilometri da Xiamen. Con una superficie di 123 chilometri quadrati, è rinomato per i suoi maestosi paesaggi caratterizzati da grotte, sorgenti, templi e giardini.

Vai alla scheda»
DUNHUANG
ottobre 52016

Dunhuang (敦煌), nome che significa “faro scintillante”, è una città cinese nella prefettura di Jiuquan. Si trova nella parte occidentale della provincia del Gansu, lungo la celebre Via della Seta, ed è posta in uno degli incroci di culture più significativi del pianeta.

Vai alla scheda»
TRE FIUMI PARALLELI

TRE FIUMI PARALLELI

L'area protetta patrimonio Unesco

ottobre 52016

L’area protetta dei tre fiumi paralleli è un patrimonio dell’umanità che si trova nella provincia dello Yunnan, nella Cina sud-occidentale, vicino al confine con la Birmania.

Vai alla scheda»
CASCATE NUORILANG

CASCATE NUORILANG

Le cascate della valle di Juizhai

ottobre 42016

Nella valle di Jiuzhai si trovano queste splendide cascate Nuorilang, larghe 32 metri e alte 25 metri.

Vai alla scheda»
LUOPING JIULONG

LUOPING JIULONG

Le cascate dello Yunnan

ottobre 42016

Le spettacolari cascate Luoping Jiulong sono situate sul fiume Jiulong, 22 km ad est della contea di Luoping nella provincia dello Yunnan. Sono considerate tra le più belle cascate naturali di tutta la Cina.

Vai alla scheda»
CASCATE HUANGGUOSHU

CASCATE HUANGGUOSHU

Le Cascate dell’Albero dai Frutti Gialli

ottobre 42016

Le cascate Huangguoshu (黄果树瀑布; letteralmente: “Cascate dell’Albero dai Frutti Gialli”) sono una delle più grandi cascate in Asia orientale e si trovano lungo il corso del fiume Baishui vicino ad Anshun. Raggiungono un’altezza di 78 metri e 101 di larghezza. La cascata principale è alta, invece, 67 metri e larga 83. E’ consigliabile visitarle da giugno ad ottobre quando la portata è massima.

Vai alla scheda»
LAGO JINGBO

LAGO JINGBO

Il lago delle cascate Diaoshuilou

ottobre 42016

Il Lago Jingbo ( 镜泊湖) è un lago di origine vulcanica a circa quattro ore di auto da Mudanjiang. Sulle sue rive sorgono almeno due centri turistici ed una centrale idroelettrica. Circondato da gradevole vegetazione composta prevalentemente da boschi, il lago è visitabile effettuando escursioni su piccoli battelli e motoscafi.

Vai alla scheda»
PARCO XING’AN
ottobre 42016

Il Xing’an Forest Park è un parco ecologico aperto nel 1981 nella città di Yichun. Copre un’area di 6.093 ettari ad un’altitudine media di 402 metri sopra il livello del mare. La riserva ospita una quarantina di piante rare e 20 specie di animali selvatici.

Vai alla scheda»
MONTE LUOFU

MONTE LUOFU

Uno dei luoghi sacri del Taoismo

ottobre 22016

Situata nella contea di Boluo, vicino alla città di Huizhou, Luofu (罗浮山) è una delle dieci montagne sacre del Taoismo in Cina. Su una superficie di 260 chilometri quadrati, la zona panoramica vanta 432 cime, oltre 980 cascate e 18 grotte.

Vai alla scheda»
RUPE DELLE SETTE STELLE

RUPE DELLE SETTE STELLE

Le sette colline calcaree sul lago

ottobre 22016

Situata a 2 km dalla città di Zhaoqing, la Rupe delle sette Stelle (七星岩, Qixing Yan) è costituita da sette colline calcaree che si affacciano su un lago (Langfeng Rock, Jade Screen Rock, Stone Chamber Rock, Heavenly Pillar Rock, Toad Rock, Immortal Palm Rock e Apo Rock). Le cime ricordano la costellazione dell’Orsa Maggiore.

Vai alla scheda»
DANXIA SHAN

DANXIA SHAN

Il parco naturale sul Fiume Jin

ottobre 22016

A 50 km dalla città di Shaoguan, si trova il Danxia Shan, uno splendido parco naturale di 290 kmq sulle rive del fiume Jin. Il Danxia cinese è un particolare paesaggio caratterizzato da formazioni di arenaria rossa e ripide scarpate.

Vai alla scheda»
YADING

YADING

Tra meravigliosi paesaggi alpini

ottobre 22016

Yading (亚丁) è una riserva naturale che si trova nella contea di Daocheng, nel sud-ovest della provincia di Sichuan. Situato nella parte orientale del plateau del Qinghai-Tibet, vanta uno dei più bei paesaggi alpini in Cina. La riserva si estende su una superficie di 1.344 chilometri quadrati , con il Chenrezig che raggiunge i 6.032 metri sul livello del mare.

Vai alla scheda»
CHENGDU PANDA BASE

CHENGDU PANDA BASE

Nel regno del Panda Gigante

ottobre 22016

A 10 chilometri dal centro di Chengdu si trova il Chengdu Research Base of Giant Panda Breeding, un importante centro di allevamento e riproduzione dei Panda giganti, che con analoghi centri della regione ha realizzato quei programmi di successo che hanno consentito ai Panda di non essere più una specie in via di estinzione.

Vai alla scheda»
FIUME LI

FIUME LI

Fonte d'ispirazione per poeti e pittori

ottobre 12016

Lo scenario naturale ammirato da poeti e pittori ha reso il Fiume Li famoso in tutto il mondo. Il Lijiang (漓江), o anche semplicemente Li, è un fiume che ha origine dai monti Mao’er, nella contea Xing’an e attraversa le città di Yangshuo e Guilin.

Vai alla scheda»
LINGQU

LINGQU

Il canale del primo imperatore

ottobre 12016

L’odierno Guangxi orientale venne conquistato dall’impero cinese della dinastia Qin nel 214 a.C.. Per portare la zona interamente sotto il proprio controllo, il primo imperatore cinese Qin Shi Huang fece costruire in quell’anno il canale Lingqu, che collega tuttora il fiume Xiang e il Lijiang. Lingqu è stato quindi il primo canale al mondo a collegare due valli fluviali permettendo alle navi di navigare per oltre 2 mila km.

Vai alla scheda»
CATEGORIA PROVINCE RATING

Lista Completa