Navigation Menu
TIANJIN

TIANJIN

La metropoli sede della Concessione italiana

  • Categoria:
  • Nome e provincia: TIANJIN

Tianjin (天津, letteralmente “guado del fiume del paradiso”), conosciuta anche come Tientsin, è una delle quattro municipalità della Repubblica Popolare Cinese. L’area metropolitana si estende su una superficie di 11 760 km² e nel 2014 aveva una popolazione di 15 200 000 abitanti – che la rendono la quarta municipalità della Cina per popolazione dopo Shanghai, Pechino e Chongqing.

Negli ultimi anni Tianjin, grazie alla presenza di un significativo bacino produttivo tecnologico, ha registrato una tra le maggiori crescite di PIL su base annua tra le città cinesi. Dal 2007 ospita la sessione estiva del Forum economico mondiale di Davos.

 

La città si segnala per l’eccezionale attrattiva che costituiscono i quartieri delle concessioni italiana, francese e austro-ungarica, costituiti come presenza commerciale dei rispettivi paesi così come avvenuto in altre città cinesi come Qingdao e Shanghai. In particolare il quartiere italiano, costituito dalla vecchia Concessione Perpetua di Tientsin, è posto lungo il fiume Hai tra i quartieri francese ed austro-ungarico. Esso costituisce un unicum di architettura italiana in Cina, di stampo marcatamente versiliese: gli architetti che nella prima metà del Novecento costruirono i vari edifici si ispirarono allo stile liberty e art déco che caratterizzava le costruzioni coeve dei viali a mare di Viareggio e di tutte le altre località di mare del periodo. La municipalità ha salvaguardato queste architetture riaprendole al pubblico con funzioni culturali e di intrattenimento coinvolgendo nel recupero società italiane.

Tra gli edifici più interessanti si segnalano il Consolato con la Casa del fascio (dalla singolare torre a forma di fascio littorio che domina il quartiere), l’ex Caserma “Ermanno Carlotto”, le scuole, risalenti queste ultime agli anni trenta. Le vie sono distinte con una doppia denominazione sino-italiana: Piazza Regina Elena che presenta il Monumento alla Vittoria nella prima guerra mondiale; Corso Vittorio Emanuele III; Piazza Dante; Corso Trento e Trieste e viale Carlotto, intitolato quest’ultimo all’eroe italiano che combatté la Guerra contro i Boxer d’inizio secolo XX.

NOME CINESE: 天津
ALTITUDINE:  5 metri slm
COME ARRIVARE: In treno super veloce da Pechino (stazione sud, 35 minuti, 54 yuan converti in euro)
MIGLIOR PERIODO PER UNA VISITA:  da maggio ad ottobre.



Booking.com

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.