Navigation Menu

GANSU


top-10-gansu


Il Gansu (甘肃) è una provincia del nord-ovest cinese con la maggioranza del suo territorio che si trova a oltre 1.800 metri sul livello del mare. Si estende fra l’altopiano tibetano, la Mongolia Interna e l’altopiano desertico del Loess. Inoltre confina a nord-est con la Mongolia vera e propria, da cui penetra nel suo territorio una parte del Deserto del Gobi. È attraversata dal Fiume Giallo (Huang He), che proprio dal Gansu trae la maggior parte delle proprie acque, attraversando anche la capitale Lanzhou. Le vette più elevate sono sulla catena del Qilian Shan (5.547 metri).

SUPERFICIE: 425.800 kmq

POPOLAZIONE: 27 milioni

CAPITALE: Lanzhou

PRINCIPALI CITTA’: Lanzhou, Jiayuguan, Jinchang, Baiyin, Tianshui, Wuwei, Jiuquan, Zhangye.

 


gansu-montagne-colorate-1

Il Parco geologico di Zhangye Danxia (meglio conosciuto come “Montagne Colorate”) è un’area protetta situata a nord-ovest della città di Zhangye, nella provincia di Gansu. Questa attrazione di 510 chilometri quadrati si trova tra le contee di Linze (临泽 县) e Sunan (肃南) lungo la catena montuosa del Qilian Shan.


gansu-dunhuang-2

Dunhuang era l’ultima oasi per i viaggiatori diretti verso l’Occidente lungo la Via della Seta, prima della separazione della grande via in due diramazioni, necessarie per evitare di attraversare il deserto di Taklamakan.


gansu-xiahe-3

Situata a 3 mila metri di quota ai bordi dell’altopiano tibetano, Xiahe è famosa per essere sede del monastero di Labrang. Labrang, oltre a essere uno dei sei maggiori monasteri fuori dai confini del Tibet, è anche la più grande struttura buddhista dell’Amdo.


gansu-grotte-di-mogao-4

Nel Gansu si trova uno dei luoghi più simbolici dell’antica Via della Seta: le Grotte di Mogao a Dunhuang, un sistema di 492 templi scavati nella roccia, in una rupe lunga 1600 metri, che conservano il più grande tesoro di arte buddhista della Cina.


gansu-maijishan-5

Poste lungo la Via della Seta, le Grotte di Maijishan (麥積山石窟) sono un gruppo di 200 grotte a carattere buddhista scavate sul fianco del monte omonimo (Il Monte del Covone di Mais, 1742 metri slm), nella provincia del Gansu.


gansu-jiayuguan-6

La fortezza militare di Jiayuguan segnava il punto di partenza occidentale della Grande Muraglia.Costruita nel 1372, è stata per decenni un fondamentale snodo dei trasporti lungo la Via della Seta durante la dinastia Ming.


gansu-yongtai-7

L’antico villaggio di Yongtai, nella contea di Jingtai, è stato costruito nel 1608, durante la dinastia Ming, come fortezza militare per combattere i gruppi etnici che provenivano da nord.


gansu-matisi-8

Le Grotte di Matisi si trovano a 70 km dalla città di Zhangye, nella contea autonoma tibetana di Sunan Yugur: si tratta delle uniche grotte cinesi costruite in alta montagna, a oltre 3000 metri sopra il livello del mare. Le prime grotte sono state scavate circa 1600 anni fa.


gansu-shandan-9

Lo Shandan Horse Ranch si estende per quasi 220 mila ettari, ed ha oltre 2100 anni di storia. E’ stato infatti fondato nel 121 a.C., in quella che è oggi la contea di Zhangye, quando il famoso generale Huo Qubing ha deciso di allevare cavalli per l’esercito cinese.


gansu-lanzhou-10

La fondazione di Lanzhou (3,6 milioni di abitanti), capitale del Gansu, risale ad oltre 2000 anni fa. Originariamente era parte del territorio dei Qiang occidentali e entrò a far parte del regno Qin nel VI secolo a.C. Nell’81 a.C., sotto la dinastia Han divenne una vera città, chiamata Jincheng, sede di un’importante contea.




Booking.com