Navigation Menu

QINGHAI


top-10-qinghai


Il Qinghai (青海省) è una provincia nord-occidentale cinese. Il nome della provincia deriva dall’omonimo Lago Qinghai (in mongolo Koko Nor, “mare verde”). Il territorio della provincia del Qinghai occupa la parte nord-orientale dell’Altopiano del Tibet. Il Fiume Giallo nasce nella zona centrale della provincia, mentre le sorgenti dello Yangtze e del Mekong si trovano nella parte meridionale del Qinghai. L’altitudine media del Qinghai è di circa 3000 metri sopra il livello del mare.

SUPERFICIE: 720.000 kmq

POPOLAZIONE: 5,6 milioni

CAPITALE: Xining

PRINCIPALI CITTA’: Xining, Golmud, Delingha, Gyêgu, Huatugou, Ziketan


qinghai-taer-kumbum-1

Disteso lungo il pendio della montagna, il Monastero Ta’er (chiamato anche Kumbum) è un meraviglioso complesso architettonico fondato nel 1583 e costituito da 9.300 strutture, tra cui le sale delle sacre scritture, le sale dei Buddha, le residenze dei lama e le pagode buddiste. E’ considerato, per importanza, come il secondo centro del buddhismo tibetano dopo Lhasa e attualmente vi risiedono 400 monaci dell’ordine dei Gelugpa.


qinghai-qinghai_lake-500-2

Il lago Qinghai (“lago azzurro”, 青海湖) noto anche come Koko Nor, è un lago della provincia del Qinghai (Cina centro-occidentale). Questo specchio d’acqua, il più grande lago di montagna privo di emissario dell’Asia centrale, è situato in una depressione dei monti Qilian; giace a circa 3200 metri sul livello del mare. La lunghezza del lago è di circa 105 km e la sua larghezza di circa 65 km; la sua superficie è approssimativamente di 6000 km² nelle annate in cui il livello delle acque è particolarmente alto e di circa 4200 km² quando il livello è basso. La massima profondità conosciuta è di circa 38 m.


qinghai-grande-moschea-xining-3

La Moschea di Dongguan (东关清真寺), si trova nella zona urbana di Xining, capitale della provincia del Qinghai. Costruita nel XIV secolo, è una delle più grandi moschee nella regione nord-ovest della Cina. L’architettura della moschea è una fusione di influenze asiatiche, cinesi e dell’Asia centrale con le sue cupole verdi, i cornicioni a pagoda e le arcate a colori vivaci.


qinghai-sanjiangyuan-national-nature-reserve-4

La riserva naturale di Sanjiangyuan, anche chiamata dei “Tre Fiumi” (三江源自然保护区) dal momento che qui vi sono le sorgenti del Fiume Giallo, dello Yangtze e del Mekong. Situata nell’entroterra dell’altopiano Qinghai-Tibet, nel sud della provincia del Qinghai con un’altitudine di oltre 4.000 metri, la riserva si estende su una superficie di circa 150.000 chilometri quadrati. E’ la più grande e più alta zona umida naturale in Cina.


qinghai-foresta-pioppi-deserto-golmud-5

Situata a 60 chilometri dalla città di Golmud, la “Foresta di Pioppi del Deserto” è l’unica foresta di questo genere nella provincia di Qinghai, ed è anche la più alta del mondo. Il pioppo del deserto (conosciuto anche come Pioppo dell’Eufrate dal momento che si trovano anche in Medio Oriente) è l’unico tipo di albero che può crescere naturalmente nei deserti e sulle terre sabbiose.


qinghai-riserva-mengda

La riserva di Mengda è situata nella parte nord-orientale della contea autonoma di Xunhua Salar. La riserva si estende su una superficie di oltre 9.300 ettari ed è ricca di boschi dove è possibile passeggiare e praticare il birdwatching. L’altitudine media è superiore a 2.500 metri.


qinghai-parco-kanbula-7

Situato nella prefettura autonoma tibetana di Huangnan, a 130 chilometri da Xining, il parco di Kanbula si estende su una superficie di 152 chilometri quadrati ad un altitudine che varia dai 2.100 ai 4.000 metri sopra il livello del mare. Il parco è famoso per la sua morfologia unica di rocce rosse di arenaria (danxia).


qinghai-qarhan-salt-lake-8

A 50 km da Golmud si trova il lago Qarhan, in una regione che ospita numerosi laghi salati. Quello di Qarhan è il più esteso di tutti, con i suoi 5.850 kmq. Si stima che esso contenga 60 miliardi di tonnellate di sale e costituisce inoltre una ricca fonte di approvviggionamento di magnesio e potassio.


qinghai-amnye-machen-9

L’Amnye Machen (阿尼玛卿) o Amne Machin è la vetta più elevata (6282 metri slm) dell’omonima catena montuosa della provincia del Qinghai. Secondo il buddhismo tibetano si tratta di una montagna sacra, in quanto dimora del capo delle divinità indigene dell’Amdo, Machen Pomra.


qinghai-principessa-wencheng-10

Questo tempio, che si trova a 20 km dalla città di Yushu, è dedicato alla Principessa Wencheng della dinastia Tang. Si narra che nel VII secolo d.C. il re tibetano Songtsen Gampo si convertì al buddhismo grazie a sua moglie, la principessa Wencheng che sostò in quest’area per un mese durante un viaggio verso Lhasa.




Booking.com